Struccante bifasico viso-occhi

struccante bifasico

 

A base, tre soli ingredienti, questo struccante è in grado di eliminare ogni traccia di trucco, anche il più ostinato,  dal viso e dagli occhi. Pulisce per affinità, a differenza dei detergenti a base di tensioattivi, “sciogliendo”, cioè,  il trucco e lo sporco liposolubile in olio. Questo tipo di detergenza, non compremettendo il film idro-lipidico, risulta particolarmente indicata per le pelli sensibili, inoltre il prodotto non risulta unto, poichè, agitandolo prima dell’uso, forma una emulsione estemporanea simile ad un latte detergente. La presenza di acqua di Amelide, decongestiona la zona perioculare e lo rende adatto anche in caso di occhi sensibili.

Procedimento: versane in una bottiglietta da 50 ml circa l’acqua demineralizzata, precedentemente bollita, e l’acqua di Amamelide, agitare leggermente e aggiungere poi delicatamente l’olio di girasole. Essendo immiscibili le due sostanze, rimarranno separate: l’olio, avendo un peso specifico minore galleggerà sull’acqua.

Modo d’uso:agitare il prodotto, prima di utilizzarlo, e applicarlo poi, su un dischetto di cotone, massaggiando su viso e occhi. Completare la pulizia sciacquando il viso con acqua tiepida e passando  un pannetto di microfibra .

2 pensieri su “Struccante bifasico viso-occhi

  1. Angela dice:

    Ciao, ho scoperto il sito dopo un passaggio su Radio Capital e avrei una domanda: ma non mi brucerà gli occhi??? Quando ho provato gli struccanti bifasici che si acquistano, tutti mi hanno dato fastidio alla vista.
    Inoltre volevo chiederti se posso sostituire l’olio di girasole con un altro olio, ad esempio quello di cocco. Grazie infinite Angela

  2. Alessandra Miraglia dice:

    Ciao Angela, questo struccante, delicato ma efficace, non brucia affatto, è stato pensato, formulato e “sperimentato” anche per gli occhi più sensibili, contiene infatti acqua di amamelide, ad azione decongestionante e rinfrescante…Puoi sostituire, inoltre, l’olio di girasole con un’altro olio vegetale, come quello, di riso, di sesamo o di vinaccioli. Andrà bene anche l’olio di cocco, però considera che questo fonde intorno ai 25 gradi, pertanto sarà liquido e, quindi, utilizzabile in questa preparazione solo in estate…a questo punto non ti resta che provare e mi raccomando, fammi sapere come è andata! :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.