La pelle secca e le sostanze funzionali

L’idratazione cutanea è fondamentale per il mantenimento delle proprietà plastoelastiche della pelle. I principali elementi che intervengono nel controllo dell’idratazione cutanea sono:

  • natural Mostouring Factor (NMF),  la componente idrofila del film idroacidolipidico ed è formata da una complessa miscela di sostanze che trattengono l’acqua;
  • frazione lipidica è costituita prevalentemente da sebo e lipidi che si oppone all’evaporazione dell’acqua;
  • proteine dello strato corneo, le quali  instaurano legami di natura chimico-fisica con le molecole di acqua e le trattengono sulla superficie cutanea;
  • cemento intercorneocitario è prodotto dai cheratociti e si dispone attorno alle lamelle cornee occludendo gli interstizi intercellulari e regolando il passaggio di liquidi attraverso lo stato corneo;
  • sostanza fondamentale del derma riempie gli spazi tra le cellule e le strutture fibrose del derma, è formata prevalentemente da acqua, proteine plasmatiche, ioni, ma soprattutto da glicosaminoglicani, tra cui l’acido ialuronico.
  • sudore

La pelle secca si presenta, generalmente, poco elastica, sottile, fragile, desquamata, con piccole rughe. Il grado di secchezza può variare da una minima desquamazione ad una intensa xerosi con profonde ragadizzazioni.

La disidratazione può dipendere da fattori costituzionali, ambientali, climatici, alimentari, ma anche dall’età, dalla presenza di malattie, dall’utilizzo di farmaci o dall’applicazione di cosmetici non indicati.

Le sostanze funzionali indicate nel trattamento della pelle secca sono:

Sostanze umettanti e gelificanti con l’obiettivo di trattenere acqua a livello dello strato corneo, favorendo l’idratazione cutanea:

  • polioli: glicerolo, sorbitolo, maltitolo
  • alfa-idrossiacidi: acido malico, acido citrico, acido lattico, acido glicolico, acido tartarico (a basse concentrazioni possiedono proprietà idratanti, a concentrazioni più elevate, invece, hanno un effetto cheratolico che viene sfruttato nei trattamenti esfolianti)
  • componenti dell’NMFalcuni aminoacidi, l’acido pirrolidon-carbossilico e l’acido lattico
  • collagene
  • acido ialuronico
  • chitosani
  • proteine della seta
  • mucillagini e pectine

Sostanze emolienti, sostanze di natura lipidica molto utili per ripristinare la frazione lipofila del film idroacidolipidico:

  • ceramidi
  • squalene e squalano
  • liposomi
  • acidi grassi polinsaturi (omega-3 e omega-6) contenuti in alcuni oli vegetali
  • olio di avocado
  • olio di borragine
  • olio di oliva
  • olio di canapa
  • olio di germe di grano
  • olio di jojoba
  • olio di sesamo
  • burro di karitè

Altri ingredienti utili sono:

  • tocoferolo (vitamina E)
  • pantenolo (provitamina B5)
  • cera d’api
  • miele

 

Spunti bibliografici:
Dermocosmetologia – A. Bovero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

15 + 20 =