La pelle maschile

La pelle maschile presenta uno spessore medio di circa il 20% superiore rispetto a quello femminile e contiene una maggiore quantità di fibre elastiche e collagene. Il sistema pilifero è più sviluppato e la produzione di sebo è più abbondante per via di un maggior numero di ghiandole sebacee. I follicoli pilosebacei nell’uomo risultano più dilatati e questo favorisce nell’uomo l’insorgenza di problemi legati all’acne. Anche se le ghiandole sudoripare sono più numerose nelle donne, negli uomini la sudorazione è più abbondante e il pH del sudore risulta più acido per via della maggiore concentrazione di acido lattico.

Tutte queste caratteristiche rendono la pelle dell’uomo più resistente, elastica, tonica e lubrificata se confrontata con quella della donna. Pertanto tende a manifestare minori segni di invecchiamento intrinseco. Ma questa pelle, apparentemente forte e robusta, rivela invece una fragile sensibilità, compromessa dalla rasatura che rappresenta, di fatto, un peeling quotidiano. Le lame dei rasoi, infatti, scorrendo sulla superficie del viso, non radono soltanto i peli, ma rimuovono anche le cellule superficiali e il film idrolipidico, causando spesso fenomeni di irritazione. A lungo andare, tale situazione può rendere la pelle delicata e particolarmente sensibile, favorendo l’insorgenza di rossori e pruriti che talvolta evolvono in sgradevoli infiammazioni follicolari (follicolite).

Sconsigliata, dunque, la rasatura “a secco” con rasoi elettrici, il cui ripetuto sfregamento delle testine sulla pelle causa numerose irritazioni soprattutto sul collo. La scelta migliore ricade sul rasoio multilama con la testina snodata. Il momento migliore per radersi è sicuramente dopo una doccia  o dopo aver apposto sul viso una salvietta calda. L’importante è dedicare il giusto tempo affinchè sia un momento in cui coccolarsi e prendersi cura di se stessi e non soltanto un dovere.

L’uso di un pre-barba, una crema ad azione protettiva e lenitiva o semplicemente un olio vegetale unito all’oleolito di calendula e profumato con qualche goccia di olio essenziale di lavanda è consigliato per preparare la pelle alla rasatura..

Schiume, gel, creme e saponi sono formulati per isolare e proteggere la pelle dalla superficie della lama, lubrificando e favorendone lo scorrimento. Il sapone da barba, ottenuto dalla saponificazione di acidi grassi vegetali rappresenta il prodotto più sicuro ed ecologico.

Infine la parola d’ordine è lenire, quindi vanno evitati assolutamente i dopobarba alcolici, basta semplicemente applicare sul viso del gel di aloe  emulsionato con un goccino di olio vegetale (oliva, mandorle, jojoba).

Per quanto riguarda la detersione del viso e del corpo è sempre importante scegliere prodotti delicati e applicare regolarmente esfolianti fisici (scrub)  una volta a settimana per rimuovere le cellule morte  e contrastate la formazione di peli incarniti.

 

 

2 pensieri su “La pelle maschile

  1. Rossella dice:

    Ciao Alessandra, non avevo ancora fatto visita al tuo blog, complimenti! Mi accingo a scrivere un articolo sul mio linkando il tuo e, se possibile, inserendo una delle tue ricette. Quindi attendo il tuo permesso :) Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tredici + quindici =